01
MAR 18

Chiarimenti_02 al 28.02.2018

“PORTO DI BARI - LAVORI DI SISTEMAZIONE DELL’AREA DI CONTROLLI SANITARI GDIF - PIF”

GARA N. 03BA_2018              CIG 736815168D

Chiarimenti_02 al 28.02.2018

 

Sono pervenuti a questa Stazione appaltante i seguenti quesiti:

Q1:    è stato chiesto di chiarire se l’importo della cauzione provvisoria di cui ai punti 3.3.1 lett. a), lett. c) 4, e 6.6.2 lett. b) del disciplinare di gara, debba ricomprendere la copertura di € 200,00 per la eventuale sanzione relativa al soccorso istruttorio;

R1:   la risposta al quesito è NO: in applicazione delle disposizioni di cui all’art. 93 del d.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii., l’importo corretto della copertura da garantire con la garanzia provvisoria è € 4.001,54.

Q2:    sono stati richiesti chiarimenti in merito alle modalità di pagamento dell’imposta di bollo;

R2:   Il pagamento dell’imposta di bollo dovrà essere per complessivi € 32,00 (€ 16,00x2). Si suggerisce di versare l'importo di € 32,00 tramite F23 con pagamento dell'imposta in modalità virtuale riportando il CIG 736815168D. Tale procedura dovrà, comunque, essere utilizzata per il bollo relativo all'offerta economica che viene presentata direttamente tramite piattaforma, non trattandosi, quindi, di un modulo "cartaceo". Una scansione dell'F23 quietanzato potrà, quindi, essere inserito nella busta A - documentazione amministrativa e caricata sul portale gare.

Q3:  è stato chiesto di chiarire se è obbligatorio nel DGUE indicare il nome dell'impresa   eventualmente subappaltatrice.

R3:   La risposta è NO. Ai sensi del D.lgs 50/2016, così come modificato dal D.lgs 56/2017, non sussiste l’obbligo del l'indicazione della terna di subappaltatori in sede di offerta in quanto trattasi di appalto di lavori inferiore alle soglie di cui all'articolo 35.

 

 

PRECISAZIONI DELLA STAZIONE APPALTANTE

 

  • per un mero refuso grafico il punto 6.6.1, primo cpv, del disciplinare di gara deve leggersi come segue: “Quando le offerte ammesse siano in numero superiore a 5 (cinque) il soggetto che presiede il seggio di gara, etc…”;
  • In riferimento al codice tributo necessario per la compilazione del modello F23 relativo all'imposta di bollo, si invita a contattare l’agenzia delle entrate territorialmente competente in quanto i codici tributo possono variare a seconda della modalità di versamento prescelta (F24 o F23).
  • le richieste di chiarimento relative alle condizioni di ammissibilità alla gara del singolo candidato non saranno riscontrate;

 

 

                                                                                              

                                                                                       f.to il RUP

                                                                             Francesco DI LEVERANO

                                                                                              

 

 

 

 

 

Allegati

File pdf chiarimenti-02-al-28-02-2018 - 599.02 kB
01/03/2018
Ultimo aggiornamento il 2018-03-01 16:15:04

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale

P.le Cristoforo Colombo, 1 Bari (BA)
Tel. Centralino: 080.5788511 - Ufficio gare: 0831.562650 - Email: ufficiogare@adspmam.it - PEC: protocollo@pec.adspmam.it